Personal

La moda è arte, l’arte è moda

Nella mia vita lo studio della Storia dell’Arte è stato ed è fondamentale. La Storia dell’Arte ci porta a conoscere e a osservare la storia del mondo; le epoche che passano, le società che si evolvono, le tradizioni che si intrecciano…

Ogni secolo, ogni anno, ogni stile porta con sé qualcosa di bello, che vale la pena di essere conosciuto e raccontato. E perché no, anche attraverso la moda!

La Storia dell’Arte e la Storia della Moda camminano insieme dai tempi dei tempi.

Pensiamo all’800: l’epoca del Romanticismo dove il sentimento e l’amor di patria sono stati i pilastri di un’intera epoca, e dove l’ascesa della borghesia e la ricchezza erano evidenziati dal garbo e dalla nobiltà.

Gli abiti dell’800 sono meravigliosi nei loro decori, gonfi e merlettati, con stoffe voluminose ed eleganti. Divertente è pensare che avessero abiti lunghi fino ai piedi che venivano tagliati quando, ormai consumati, si rovinavano nello strascico…

Quando si crea un abito è bene ricordare che la sua genesi non è distante dall’Arte… tutt’altro!

La creazione di un abito è un viaggio attraverso le arti: l’architettura e la geometria che sono alla base della costruzione del cartamodello, per poi passare alla scultura con la scelta della silhouette e infine alla pittura con la decorazione dell’abito.

La moda è arte, l’arte è moda… ed entrambe, insieme, raccontano la nostra storia.